LegionellaPurtroppo è successo ancora, altre sei persone sono state contagiate ed una è deceduta. A Bresso, comune al confine con Milano, è già scattato il piano Anti-Legionella. Come spiega nel dettaglio anche l'articolo del Corriere della Sera del 23 ottobre 2014 (vedi allegato), si è aperta una vera e propria indagine per capire in quale modo le persone si siano ammalate. Le ipotesi al vaglio sono diverse e dato che la malattia non si trasmette da persona a persona, ma respirando goccioline di acqua infetta, si sta cercando di capire se esiste un focolaio in qualche condominio che necessita di immediata sanificazione oppure se si tratti di un locale pubblico dove le vittime si sono recate recentemente o ancora se la diffusione sia dovuta a grandi impianti di climatizzazione posti sui tetti o abbia invece avuto origine in un'abitazione privata. E queste sono solo alcune delle ipotesi al vaglio, la legionella potrebbe annidarsi in ogni impianto idrico non in regola con le dovute precauzioni imposte per legge, inclusi quindi i controlli e le bonifiche periodiche. Tutti siamo tenuti ad essere in regola con le normative vigenti, condomini, comunità pubbliche e private e in particolare quelle in cui la legionella potrebbe causare maggiori danni, come alberghi, piscine, centri benessere, palestre, case di riposo, ospedali,  etc. Il sistema immunitario gioca un ruolo molto importante, seppur non sempre determinante, nella lotta al contagio ed è evidente che le categorie più deboli e a rischio necessitino di maggior tutela e attenzione.

Axotec ha come mission aziendale la rapidità di intervento e la competenza in tutti i casi di rischio legionella, per prevenire e scongiurare una minaccia potenzialmente letale per la vita umana.

Se hai dei dubbi sul tuo impianto, se desideri una verifica, se necessiti di prevenzione o bonifica non esitare a contattarci!