NormativaDal 15 ottobre 2014, in occasione di una nuova installazione o della prima manutenzione utile, tutti gli impianti dovranno essere dotati dei nuovi libretti.

Il nuovo libretto di impianto ha un'impostazione modulare ed è composto da varie schede da compilarsi in base al tipo di impianto. Non tutte le schede andranno quindi compilate, ma solamente quelle relative all'impianto installato. Ad esempio troveremo le schede riguardanti l'identificazione dell'impianto stesso, i generatori di calore, il trattamento dell'acqua, i sistemi di regolazione e contabilizzazione e i sistemi di distribuzione.

I vecchi libretti "di impianto" e "di centrale" non dovranno più essere aggiornati, ma andranno comunque conservati. Il responsabile dell'impianto è tenuto quindi ad incaricare un installatore autorizzato a fornire il nuovo libretto per gli impianti esistenti, mentre in presenza di nuove installazioni sarà l'installatore stesso a fornire e compilare il libretto.

Il legislatore richiede quindi un aumento dei controlli su condizionatori e caldaie e un più dettagliato monitoraggio delle caratteristiche e delle funzionalità proprie di questi impianti.

In particolare il legislatore ha aggiunto l'obbligo di verifica della presenza e della funzionalità dei sistemi di trattamento dell'acqua, dove previsti.

Lo scopo di questi adempimenti mira a controlli sempre più qualificati per una maggior sicurezza per persone ed ambiente

Se hai dei dubbi sul tuo impianto, se desideri una verifica, se necessiti di prevenzione o bonifica non esitare a contattarci!